SIAMO ALLE SOLITE …

In riferimento al redazionale di Bassanonet.it del 22/05/2017, sono obbligatorie alcune puntualizzazioni.

Innanzitutto ci rincresce aver dovuto constatare che alcuni candidati dell’amministrazione uscente,  nel fare campagna elettorale, abbiano “appiccicato” illegalmente volantini sui parabrezza delle autovetture; ci rincresce che i loro manifesti elettorali ritraessero due volti anziché uno, e che quindi siano già da subito contravvenuti sia a regolamenti da loro stessi deliberati che alle leggi nazionali che regolano la materia. Ancora di più ci rincresce che la loro scorrettezza non sia insita nelle sole azioni di volantinaggio o di affissione, ma che miri a destabilizzare il libero pensiero dei Cittadini di Romano d’Ezzelino con dichiarazioni nelle quali si fanno paladini di una difesa del territorio dall’invasione migratoria (che peraltro trova riscontro in qualsiasi altra compagine politica ora in lizza a Romano), arrivando a dichiarare: “[…] Per questo abbiamo detto ufficialmente “no” allo Sprar, per evitare l’invio a Romano di falsi profughi. Non ne abbiamo neanche uno e non ne vogliamo. Se vincessero le altre liste, che si sono già espresse favorevolmente al riguardo, di falsi profughi ne arriveranno 43.

In Consiglio Comunale, in data 26 Aprile 2017, è stato discusso l’ordine del giorno:  “NO ALL’IMMIGRAZIONE SELVAGGIA E AL MERCATO DELLA FINTA ACCOGLIENZA, SI ALLA SICUREZZA E ALLA (VERA) SOLIDARIETA'”. Ordine del giorno accolto con, 15 Voti Favorevoli, 0 (zero) Contrari ed 1 astenuto (il Vicesindaco, per la cronaca). Ecco il verbale ufficiale del Consiglio Comunale:

E rimandiamo a quanto scritto correttamente sul Giornale di Vicenza (vedi articolo LINK)

In sostanza, NOI, abbiamo votato compatti ed abbiamo votato in linea con quanto fatto dalla maggioranza. Ergo: Massimo Ronchi ha dichiarato il falso.

Oltre alle chiacchiere ed alle fandonie, questi signori non sanno andare. Ci siamo attivati, abbiamo preso in esame l’intero territorio e lo abbiamo studiato a fondo, rilevando che a Sacro Cuore, nel cantiere SIS della Pedemontana esiste un’area attrezzata con sottoservizi e con alloggi che si renderanno disponibili appena l’opera viaria si avvierà al termine; un villaggio voluto da loro e concesso da loro … non potrebbe essere forse quella un’area “appetibile” per la collocazione di richiedenti asilo? Sappiamo dell’esistenza di  un piano di conversione/dismissione dell’area… ma ce ne hanno raccontate tante, ce ne stanno raccontando tante, e ormai non gli crediamo più! E’ già successo che in Consiglio Comunale dicessero che non si possono occupare dell’argomento in quanto non di loro competenza… come è stato per non discutere della Superstrada a pagamento Valsugana (fermata anche grazie a noi)! Ecco, noi garantiamo, e lo faremo coi fatti, che bloccheremo qualsiasi progetto presente o futuro che miri al recupero di tali aree per far confluire migranti o profughi.

Parola di gente che ha a Cuore il Comune!


LASCIA UN COMMENTO

SOSTIENICI!

SOCIAL

ULTIMI ARTICOLI

AL LAVORO!

BLA BLA BLA

VERGOGNA!

CERCA NEL SITO

NEWSLETTER
Rispettiamo la tua Privacy