Date:15 Mag, 2017

ROMANO SICURA

Abbiamo imparato in questi anni come non siano certo gli slogan ad assicurare la Sicurezza ai Cittadini.

La nostra Amministrazione farà di più e lo farà meglio. Lo faremo attraverso un progetto intergrato che chiameremo ROMANO SICURA; azioni Concrete per una città serena, con le quali il Comune metterà “a sistema” tutti gli interventi realizzati nel campo della sicurezza, promuovendo nuove iniziative, per rispondere, nell’ambito delle sue competenze dei mezzi di cui dispone, al diritto dei Cittadini di abitare in una Romano più sicura, decorosa, vitale e quindi vivibile.

Non intendiamo sostituirci all’indispensabile attività di prevenzione e repressione del crimine delle forze dell’ordine; vogliamo attivare un progetto organico e condiviso, concertato tra Amministrazione, Prefettura, Polizia Locale e Forze dell’ordine, al servizio della Sicurezza del Cittadino. Ci avvarremo anche delle possibilità concesse dal nuovo decreto legge n. 14 del 20 febbraio: “Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città”.  “Ai fini del presente decreto, si intende per sicurezza urbana il bene pubblico che afferisce alla vivibilità e al decoro delle città, da perseguire anche attraverso interventi di riqualificazione e recupero delle aree o dei siti più degradati, l’eliminazione dei fattori di marginalità e di esclusione sociale, la prevenzione della criminalità, in particolare di tipo predatorio, la promozione del rispetto della legalità e l’affermazione di più elevati livelli di coesione sociale e convivenza civile, cui concorrono prioritariamente, anche con interventi integrati, lo Stato, le Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano e gli enti locali, nel rispetto delle rispettive competenze e funzioni.” L’’art. 4 sancisce che la sicurezza urbana è un bene pubblico, la cui cura e tutela deve partire dagli organi Amministrativi, sui quali incombe il dovere di prendere contezza dei problemi di vivibilità del territorio e porvi rimedio, sia mediante misure repressive che preventive. Il legislatore d’urgenza pone in capo alle autonomie locali, in un’ottica di decentramento, la possibilità di attuare vere e proprie politiche idonee a soddisfare le peculiari esigenze del territorio amministrato, i cui concreti bisogni non possono che essere conosciuti se non dagli organi amministrativi presenti sul territorio.

Il Progetto ROMANO SICURA si concretizzerà in queste iniziative specifiche:

  • ROMANO TI ASSICURA: Istituzione di una Polizza Assicurativa collettiva a carico del Comune, a favore dei Cittadini residenti vittime di furti, scippi, spaccate e rapine. Prevederà la copertura dei danni per furto con scasso alla abitazione: guasti e danni provocati dai ladri o atti vandalici. Per chi ha più di 65 anni, un indennizzo nei casi di scippo e rapina della pensione, purchè prelevata da posta o banca, entro un’ora dall’operazione effettuata. La Polizza prevederà garanzie specifiche quali: invio di artigiani in caso di emergenza e assistenza di un fabbro in caso di scippo delle chiavi, custodia della casa e dei beni con l’invio di una guardia giurata, un collaboratore per il riordino dell’abitazione, prenotazione e spese di albergo in caso di inagibilità dell’abitazione. 
  • Realizzeremo un sistema di VIDEOSORVEGLIANZA del territorio comunale per la tutela del patrimonio pubblico, la prevenzione e la repressione di attività illecite, il controllo e il miglioramento della viabilità urbana, mediante telecamere fisse collocate in punti definiti “sensibili” (incroci principali, vie principali, parcheggi etc.). Le telecamere, pur dotate di sistema di rilevazione delle targhe, non verranno utilizzate in alcun modo per accertamenti di infrazioni del codice della strada. La presenza di telecamere, costituisce una impareggiabile azione preventiva soprattutto se dotate di sistemi intelligenti di rilevazione. I “punti sensibili” di installazione verranno concordati in base alle indicazioni di Forze dell’ordine e Polizia Locale, proprio per la valenza stessa di strumento funzionale alla Pubblica Sicurezza.
  • Istituiremo un Tavolo di lavoro permanente, con cadenza periodica, tra Amministrazione, Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia locale e Comuni Limitrofi (competenza territoriale della Stazione dei Carabinieri), con lo scopo di garantire un pieno coordinamento delle attività sul territorio a garanzia di un maggior presidio e di una maggiore efficacia di intervento, con scambio continuo di informazioni necessarie sia a prevenire i reati che nelle più delicate operazioni investigative, continuo monitoraggio del territorio e dell’evoluzione/comportamento della criminalità.
  • PREVENZIONE E CONTROLLO: potenzieremo la presenza e l’azione della Polizia Locale sul territorio.
  • Promuoveremo Legalità e sicurezza (con anche corsi di educazione stradale) nelle Scuole.
  • Predisporremo un VADEMECUM “antitruffe“ per tutte le 5600 Famiglie di Romano; ciò per portare a conoscenza i Cittadini dei metodi più comuni usati dai truffatori per imbonire e depredare le loro vittime.