Date:15 Mag, 2017

TURISMO

Siamo coscienti del fatto che l’Amministrazione uscente non abbia mosso un dito per il Turismo a Romano. Siamo altresì coscienti che il nostro territorio rappresenta una risorsa marcatamente predisposta alla nascita di un indotto turistico “di livello”. Ad oggi, l’organizzazione turistica e commerciale è stata quasi completamente affidata alle iniziative dei singoli; manca una valorizzazione organica delle attrazioni storiche ed ambientali del territorio. Questo determina una scarsa conoscenza e pubblicizzazione del Comune di Romano e un conseguente scarso flusso di turisti.

Occorrono strategie alternative all’immobilismo

Dobbiamo poi prendere atto che a poche centinaia di metri da noi, al confine con la Provincia di Treviso, qualche “temerario” ha creduto nelle opportunità legate al “volo libero” ed ha vinto la sfida; il risultato è quello che tutti noi possiamo vedere con i nostri occhi a Borso del Grappa. Strutture ricettive sempre piene, attività di ristorazione, esercizi commerciali, bar … tutti lavorano.

Romano ha tutte le carte in regola per vincere la stessa sfida: uno splendido polmone verde, in posizione ideale, tra Bassano e la zona Pedemontana, comoda per chi arriva da nord e Sud per tramite della SS47; Costalunga, un’area ideale per il lancio con Parapendio; i colli; Valle Santa Felicita.

La nostra Amministrazione si prodigherà con tutte le forze per creare Turismo di qualità, favorire l’apertura di nuove strutture ricettive o incentivare la riqualificazione delle esistenti, attivare canali privilegiati a livello Regionale ed Europeo per favorire le coperture economiche necessarie alla riqualificazione del territorio, creare indotto e dare nuova linfa alle attività economiche del Comune. E’ nostra intenzione plasmare un’identità turistica per Romano, attraverso una forte collaborazione con le Associazioni per costruire e promuovere itinerari e contesti che identifichino il patrimonio storico artistico e testimoniale del nostro Comune.

Il tutto valorizzando ancor più le iniziative di attrazione turistica già in essere, nate e portate avanti dalle Associazioni e dalla passione di grandi persone che hanno avuto il merito di crederci, sempre: Palio delle Contrade, Angoli Rustici, Rappresentazione della Grande Guerra, i sette colli, Col Bastia e Torre di Dante … A queste persone diciamo: se volete, ci saremo. Senza ingerenze, senza chiusure, senza divisioni: per il bene delle nostre terre, lavoreremo insieme e faremo Romano ancor più grande.

Come obiettivo abbiamo precisi punti di riferimento: quei comuni davvero virtuosi che con il Turismo hanno attivato un volano del loro indotto, consentendo al mondo dei commercianti, alberghiero e della ristorazione di aumentare enormemente il loro volume d’affari.